Arduino MKR1000 - primi passi verso l'Internet of Things


Oggi vediamo come avvicinarci al mondo dell'Internet of Things (IoT) con Arduino, in particolare utilizzando un Arduino MKR1000 (o più probabilmente Genuino MKR1000 dato che siamo in Europa, tranquilli sono identici).

Questa piccola board è in commercio da circa un anno al costo di 30/40€ ed offre come vantaggi principali:

  • Dimensioni contenute
  • WiFi
  • Bassi consumi
  • Alimentazione sia tramite USB che tramite batteria LiPo

MKR1000 infatti ha un formato poco più grande di un Arduino Nano ma è basato sul System On Chip Atmel ATSAMW25, pensato proprio per il mondo IoT grazie all'integrazione del chip WiFi WINC1500. Ho trovato molto interessante la combinazione di fattore di forma ridotto, WiFi e possibilità di utilizzare una batteria LiPo per l'alimentazione (batteria a singola cella, 3.7V, 700mAh minimo). Questo permette di realizzare dispositivi contenuti ad alto potenziale capaci di interagire facilmente con l'ambiente che li circonda.

Installazione

Per iniziare ad usare la scheda, colleghiamola al computer con un cavo USB e utilizzando l'IDE Arduino (se non lo avete scaricatelo QUI) installiamo il supporto per le board SAMD. Per farlo occorre aprire il board manager da Tools->Boards->Board Manager e cercare "SAMD".

Se siete su Linux o OSX non dovrete installare alcun driver, se invece siete sotto Windows occorre un passo aggiuntivo: tramite il pannello di controllo andare su "Sistema e Sicurezza" e aprire il Device Manager. Sotto la voce "Porte" comparirà un dispositivo seriale: clicchiamoci con il tasto destro del mouse e scegliamo di aggiornare i driver. Tramite la ricerca manuale rechiamoci nella cartella dell'Arduino IDE e selezioniamo la cartella "Driver". Questo dovrebbe bastare per far riconoscere a Windows la vostra board.

To the Internet!

Siamo quasi pronti, a breve potremo mandare Arduino online! Nell'IDE impostiamo la board corretta (Tools->Board->Arduino/Genuino MKR1000) e scegliamo la porta COM corrispondente (Tools->Port).
L'Arduino e l'IDE sono già configurati, potete provare uno dei classici esempi (File->Esempi->Basic->Blink è il più semplice ed immediato) per verificarne il corretto funzionamento. Per rendere le cose più interessanti però installiamo la libreria WiFi101 cercandola nel "Library Manager" che si trova sotto Sketch->Include Library->Manage Libraries. Cercando "WiFi101" troverete la libreria corrispondente che vi aprirà le porte di internet.

Con la libreria installata, avremo accesso anche a svariati esempi interessanti. Vediamone un paio.

Scanner Wifi

Apriamo il file Esempi->WiFi101->ScanNetwork. Questo esempio ci insegna a trovare il MAC address del nostro dispositivo e ad effettuare una scansione delle reti disponibili. Il codice è riportato di seguito per semplicità.

Come codice è piuttosto semplice da comprendere e la libreria farà la maggior parte del lavoro per noi. Per ottenere l'indirizzo MAC basta utilizzare:

Mentre per trovare le reti disponibili:

Questa funzione ritorna il numero di reti rilevate e poi tramite i metodi WiFi.SSID(), WiFi.RSSI() e WiFi.encryptionType() potremo andare a vedere i dettagli delle singole reti (SSID, potenza del segnale e sicurezza) semplicemente passando un indice come parametro.

Connessione WiFi

Facciamo il grande passo: colleghiamoci ad una rete WiFi e scarichiamo un pagina da internet. Apriamo lo sketch Esempi->WiFi101->WiFiWebCient (riportato qui sotto).
Nelle prime righe occorre impostare il nome della rete e la password nelle variabili "ssid" e "pass" e sarete in grado di connettervi. Lo sketch tenterà quindi di stabilire una connessione con "www.google.com" e di fare una richiesta in GET. La risposta sarà quindi stampata sulla seriale.

Con gli esempi che abbiamo visto dovreste essere in grado di iniziare a sviluppare in breve tempo i vostri progetti IoT. Fateci sapere nei commenti tutte le vostre idee più creative!

federicobecattini
Dottorando in computer vision. Appassionato di informatica e elettronica fai da te, specialmente se per applicazioni futili. Tormenta i suoi amici e colleghi con idee geniali spesso non riconosciute come tali.
Arduino MKR1000 - primi passi verso l'Internet of Things ultima modifica: 2017-03-28T11:45:16+00:00 da federicobecattini


Advertisment ad adsense adlogger